Due aspetti oggi sono essenziali per le aziende digitali: la protezione dei dati e la disponibilità dei servizi. Ecco perché la business continuity e il disaster recovery sono processi critici che devono essere curati con assoluta oculatezza e le giuste scelte tecnologiche. Intacto è la soluzione completa e gestita al 100% che assicura operazioni di backup e disaster recovery in modalità as-a-service.

 

Proteggere il dato e garantire la business continuity

Le informazioni rappresentano la risorsa più preziosa per qualsiasi organizzazione: grazie all’analisi dei dati le imprese ottengono evidenze utili per innovare il business e massimizzare l’efficienza operativa; la perdita di informazioni riservate (ad esempio, le anagrafiche dei clienti, le transazioni finanziarie, i segreti industriali e così via) può comportare non solo danni economici diretti ma anche conseguenze giuridiche e pagamento di sanzioni per mancata compliance.

Purtroppo, perdere dati (in maniera accidentale o perché vittime di azioni criminali) è estremamente facile. Le statistiche rilasciate durante il World Backup Day dello scorso marzo, evidenziano una situazione poco rassicurante: nel 2019, il 42% delle aziende ha sperimentato episodi di data loss con conseguente inattività; il 68% degli utenti ha perso informazioni a causa di eliminazione accidentale, problemi hardware o software e backup obsoleti. Il 41% delle imprese dichiara di avere ridotto la produttività e subito danni economici per via dell’indisponibilità dei dati.

L’indisponibilità delle informazioni può minare la business continuity, ovvero la capacità di un’organizzazione di erogare i propri servizi senza interruzioni e con performance adeguate.

Diventa quindi estremamente importante sviluppare una strategia di backup e disaster recovery che tenga al sicuro i dati, rendendoli accessibili anche in caso di incidente.

 

Intacto per il backup e il ripristino gestiti al 100%

Intacto garantisce la conservazione e la sicurezza del dato offrendo una soluzione 100% managed, che permette al dipartimento It di delegare completamente in esterno la gestione del backup. Poiché si tratta di un servizio gestito e in cloud, Intacto non richiede alcuna spesa in conto capitale e permette di programmare il budget It grazie alla certezza del canone mensile. Ben diversa sarebbe invece la situazione se si decidesse di costruire (o affittare) un sito secondario di disaster recovery, con tutti i costi di costruzione, gestione e manutenzione.

Dal punto di vista tecnico, la soluzione permette la replica e il ripristino su un’appliance installata localmente, presso il datacenter aziendale. Il backup può essere effettuato per ambienti fisici, virtuali (VMware, Microsoft, Nutaniz, KVM), applicativi (ad esempio, soluzioni Sap, SharePoint, Oracle) ed endpoints.

La replica dei dati e il Cloud DraaS vengono predisposti su Microsoft Azure, per garantire il ripristino in caso di problemi gravi. Lo spazio di archiviazione risiede su datacenter in territorio europeo, al fine di rispettare tutti i requisiti di compliance GDPR.

 

Una suite completa di servizi e tre diverse proposte

Intacto mette a disposizione una suite completa di servizi per la business continuity che libera lo staff aziendale da ogni incombenza. L’offerta include: definizione delle policy di backup; disegno del disaster recovery plan; startup del sistema; presenza di un team dedicato che si occuperà di tutte le attività di restore, change management e manutenzione; monitoraggio quotidiano delle attività di copia; test periodici di restore; reportistica personalizzata; crittografia del flusso e del repository dei dati; accensione delle macchine virtuali in cloud, in caso di disaster recovery.

La soluzione è disponibile con diversi livelli di servizio. La proposizione base Intacto Go include il backup server installato in locale, oltre ai servizi di gestione e supporto di Netmind e alla fornitura della reportistica. La versione Pro aggiunge la replica dei dati sulla nuvola di Azure, con retention di 12 mesi. L’offerta Enterprise comprende infine anche le funzionalità di disaster recovery, sempre sul cloud di Microsoft.

 

Smart working, scarica il case study e scopri tutti i benefici del lavoro agile, clicca qui!

Topic: Servizi Informatici Business Continuity