Recentemente si è concluso Microsoft Inspire, la convention annuale di Microsoft dedicata ai partner in cui l’azienda presenta tutte le novità dei prossimi mesi ed anno.

Fra le varie nuove tecnologie annunciate, una delle più interessanti è Windows 365, un servizio cloud che offre alle aziende di tutte le dimensioni un nuovo modo di sperimentare Windows 10 o Windows 11 (in arrivo). 

Un'esperienza del tutto nuova e più completa che permetterà di trasferire l’intera conoscenza di Windows – app, dati e impostazioni – su qualsiasi dispositivo, inclusi Mac, iPad, iPhone, dispositivi Linux e Android.
Non solo! Windows 365 protegge e memorizza le informazioni in cloud e non sul dispositivo, rendendo sicuro e produttivo l’ambiente lavorativo.

E, come se non bastasse, la caratteristica che rende rivoluzionario questo nuovo strumento è la VELOCITÀ della connessione all’interno della macchina virtuale (sia in download che in upload) fino a 10 GBit.

Ecco che, in casa Microsoft, prende vita una nuova categoria di computer denominata Cloud PC, che fa leva sulla potenza del cloud e risponde alle esigenze delle organizzazioni di tutto il mondo, alla costante ricerca di nuove soluzioni che facilitino il lavoro ibrido.

 

 

Come Funziona

Gli utenti saranno in grado di accedere a un PC virtuale, attraverso il cloud di Azure, con impostazioni, applicazioni e contenuti personalizzati e sincronizzati.
Windows 365 sarà disponibile a partire dal 2 agosto 2021 in due versioni (Business ed Enterprise) e sarà possibile accedere ai Cloud PC da qualsiasi dispositivo (Windows, iOS, Android, macOS, Linux).

Windows 365 Business è dedicato alle piccole e medie aziende. Questo piano non prevede l’integrazione con Microsoft Endpoint Manager, quindi la gestione della postazione è a carico del singolo utente che si autogestirà il Cloud PC proprio come fosse un PC personale. La parte di Storage e Compute è gestito direttamente da Microsoft e non è necessaria una licenza Intune.

Windows 365 Enterprise è dedicato alle grandi aziende che gestiscono i propri assets attraverso Microsoft Endpoint Manager. Grazie a questa integrazione sarà possibile distribuire, aggiornare e configurare i Cloud PC attraverso un’unica interfaccia di gestione.
Anche in questo caso, la parte di Storage e Compute è gestita direttamente da Microsoft.

Gli utenti che sottoscrivono l’abbonamento mensile potranno accedere via browser oppure tramite l’applicazione Remote Desktop di Microsoft a una versione “in streaming” di Windows da tutte le piattaforme desktop.

Creare Cloud PC richiederà solo una manciata di minuti e, per assegnarli ai vari addetti aziendali non servirà un hardware fisico dedicato, proprio perché l’intero pc Windows è in cloud!

La nascita di questa nuova categoria di computer vedrà scomparire il confine tra Cloud e dispositivo fisico.

Windows 365 si affianca ad Azure Virtual Desktop completando così l’offerta Microsoft in termini di virtualizzazione client in Cloud. Questo andando ad ampliare con una soluzione plug and play, Windows 365 appunto, l’esistente Azure Virtual Desktop dedicato a chi ha necessità di flessibilità maggiori sia in termini di costi che di scalabilità.

 

Sicurezza prima di tutto

Mai come in questo periodo la sicurezza dei dati aziendali è necessaria e vitale.

Windows 365 è sicuro by design, poiché sfrutta la potenza del cloud e si basa sul principio Zero Trust. Le informazioni sono protette e archiviate sul cloud, non sul dispositivo. Inoltre, contando su aggiornamenti costanti, sulle funzionalità di sicurezza e sulle linee guida di Microsoft, Windows 365 semplifica la cyber security e consiglia le migliori impostazioni di sicurezza per l’ambiente.

Su questa soluzione sono attive tutte le funzionalità per identificare le minacce (anche quelle di ultima generazione) e sarà possibile sfruttare l’autentificazione a più fattori (MFA) per verificare l’attendibilità degli accessi al Cloud PC.

Windows 365: semplicità, efficienza e sicurezza in un’unica soluzione.

 

Crea la tua nuova filosofia di lavoro ibrido con Netmind e Microsoft
Contattaci

 

Topic: Cloud Microsoft Virtualizzazione Windows 365 Azure Virtual Desktop